Welcome to

                                                  Esperti in Fotovoltaico

IMPIANTI FOTOVOLTAICI

I COMPONENTI E L'INSTALLAZIONE

 

Un impianto fotovoltaico standard connesso alla rete è costituito dai componenti evidenziati nello schema sopra visibile.
 

Le funzioni dei dispositivi mostrati sono le seguenti:

  • i moduli fotovoltaici, elemento essenziale dell'impianto, captano la radiazione solare durante il giorno e la trasformano in energia elettrica in corrente continua;

  • l' inverter, trasforma l'energia elettrica da corrente continua a corrente alternata rendendola idonea alle esigenze delle comuni apparecchiature elettriche (lampade, elettrodomestici, alimentatori, computer...);

  • misuratori di energia, sono dispositivi che servono a controllare e contabilizzare la quantità di energia elettrica prodotta e scambiata con la rete.

 Un impianto fotovoltaico deve essere installato con le superfici dei pannelli esposte a sud. Installazioni con esposizione verso sud-est o sud-ovest sono ammesse, prevedendo che una volta in esercizio l'impianto abbia una leggera perdita di produttività rispetto alla soluzione con esposizione ottimale.

Per quanto riguarda l'inclinazione dei pannelli, l'inclinazione di 30 gradi rispetto al piano è quella che in Italia permette di avere la massima produzione annua di energia. In questo caso l'incidenza di una differente inclinazione sulla potenzialità produttiva dell'impianto è minore, ad esempio se contenuta tra +/- 10 gradi può essere trascurata.

Tra le varie soluzioni che il Cliente può scegliere per installare un impianto fotovoltaico, la scelta dell'integrazione architettonica nell'edificio deputato ad accogliere l'impianto permette di ottenere un aumento dell'incentivo statale in conto energia, oltre ad un gradevole effetto estetico.

VANTAGGI ECONOMICI        

 

Il proprietario di un impianto fotovoltaico al quale sia stato concesso l'incentivo in conto energia ha la possibilità di recuperare il capitale speso per la realizzazione dell'impianto durante gli anni di funzionamento dello stesso.

In particolare il beneficio economico per un impianto con potenza superiore ai 20kWp connesso alla rete è costituito dai seguenti componenti:

  • l'incentivo statale erogato per venti anni dal GSE Spa in base a tutta l'energia prodotta dall'impianto;
  • il risparmio sulla bolletta elettrica per la parte di energia prodotta che viene autoconsumata;
  • il corrispettivo per la vendita dell'energia prodotta e non autoconsumata.

Queste caratteristiche rendono particolarmente interessante la scelta di coprire il capitale necessario alla realizzazione di un impianto fotovoltaico con un finanziamento bancario. In questo caso gli esborsi relativi le rate di restituzione del finanziamento possono essere coperte dai ricavi percepiti mediante l'incentivo in conto energia e i risparmi sui consumi di energia elettrica.


 

GUARDA ANCHE :

 

 

Utenti connessi